Difendiamo le nostre tradizioni

pescheria_catania2La ”pescheria” è il piu’ antico e vasto mercato ittico siciliano, si trova a Catania fra Piazza Duomo e gli Archi della marina nel cuore della città antica.

Entrare nel suo interno significa essere trasportati in uno scenario di arti e mestieri rimasto immutato da quasi due secoli.

E’ tutto un tripudio di colori, odori, sonorità e sensazioni; il battere ritmico delle mannaie, il sangue dei pesci, la teatralità e la gestualità dei pescatori che vendono il frutto delle loro fatiche, il forte profumo di salmastro e di alghe che avvolge tutto, i venditori di enormi mazzi di prezzemolo, le gonadi arancioni dei ricci di mare, la bellezza levigata dei bivalvi, i colori brillanti di pesci molluschi e crostacei spesso ancora vivi. E poi, ogni giorno, alla fine delle attività centinaia di gabbiani provenienti dal vicinissimo mare si accalcano in un carosello acrobatico per disputarsi gli scarti del pesce.

pescheria_catania1Questa pagina di storia della nostra terra rischia di essere oscurata per sempre dalle arroganti e ignoranti pretese degli ispettori della comunità europea, ( abbiamo tutto il diritto di disprezzarla), che intendono imporre ,pena la chiusura,il rispetto degli standard igienici comunitari.

In parole povere significa trasformare la ”pescheria” in uno dei soliti anonimi, asettici e squallidi mercati di una qualsiasi città europea. I pescatori e gli operatori del mercato tirano assolutamente diritto e incuranti delle formidabili pressioni a cui sono sottoposti dalle non ”autorevoli” ma soltanto ”autoritarie”  ”autorità ” continuano a lavorare come se nulla fosse accaduto. Siamo fieri delle nostre tradizioni e padroni a casa nostra, facciano tutti tesoro di questo concetto.