“Metanizzazione della città di Agrigento”: i dubbi e le perplessità del Consigliere Comunale Roberto Vella

metanoIl consigliere comunale Roberto Vella esprime perplessità e dubbi circa il procedimento di metanizzazione della Città dei Templi.

“Mi sono giunte copiose le lamentele dei cittadini circa le metodologie e procedure inerenti le richieste di allaccio alla utenza del gas metano” dice Vella.

“In particolare mi riferisco alle lungaggini di una procedura che di per sé non ha nulla di logico. Ad oggi se un cittadino abitante in una zona cittadina non ancora coperta dalla rete di distribuzione del gas, deve avanzare apposita richiesta presso lo sportello sito in Agrigento nella Via San Vito. A seguito della richiesta e successivamente ad un sopralluogo da parte di un tecnico dell’ente gestore, viene redatto un preventivo della spesa che il cittadino che intende allacciarsi deve sostenere per potere usufruire del servizio. Spesso si tratta di preventivi di svariati milioni di Euro.

Ma proprio qui nasce il controsenso: il cittadino di Agrigento oggi è costretto a sostenere la spesa per la realizzazione di un tratto della rete per la distribuzione del gas che di fatto è di proprietà dell’ente gestore del servizio, per potersi allacciare e successivamente sostenere le relative spese per i consumi. Per di più lo stesso ente gestore che dovrebbe corrisponde al Comune di Agrigento i costi relativi all’occupazione del suolo comunale!.

In sostanza nella città di Agrigento si permette che i singoli cittadini paghino di proprie tasche le spese per la realizzazione della rete del gas che di fatto è di proprietà dell’ente che ne gestisce l’erogazione!!!. Ad oggi, non si sa più nulla di quel procedimento per la metanizzazione della città che era stato tanto pubblicizzato dall’amministrazione comunale nei primi mesi dall’insediamento tanto da promuovere una raccolta delle istanze da parte dei cittadini”.

Lo stesso consigliere comunale comunica inoltre l’intenzione di proporre l’inserimento di un punto all’ordine del giorno delle prossime sedute del consiglio comunale al fine di consentire un pubblico dibattito su una questione di vitale importanza per una società che vuole definirsi CIVILE, nonché l’intenzione di presentare un’interrogazione al prossimo question-time per capire alcuni aspetti ella gestione del settore che risultano poco chiari!.

Ancora una volta il paradosso regna sovrano ad Agrigento, ma è giunto il momento di fare chiarezza sulla vicenda in modo da rendere giustizia ai cittadini della più bella ma anche più bizzarra e contraddittoria città dei mortali” conclude il Consigliere Vella.