Ospedale di Ribera, comitato permanente chiede riunione con Russo

Il comitato permanente per la difesa dell’ospedale di Ribera, interviene sull’approssimarsi  della scadenza entro la quale dovranno essere effettuate le scelte politiche  ed amministrative sul futuro di alcuni presidi ospedalieri siciliani, e fra questi anche quello di Ribera,  che unitamente alla totale mancanza di notizie ufficiali al riguardo, ha ulteriormente accresciuto la già perdurante agitazione della popolazione riberese e dell’hinterland, creando  una situazione di preallarme sociale  già,in passato, sfociata in manifestazioni pubbliche che ampio eco hanno avuto nei mezzi di informazione.

Nonostante sia stato firmato dal Direttore Generale dell’ASP 1 un documento di impegno sul futuro dell’Ospedale di Ribera, condiviso dalle forze politiche e sociali, nonché dalla conferenza dei Sindaci, non è ancora pervenuta alcuna risposta chiara e concreta sull’impegno assunto.

Pur riconoscendo al Direttore Generale l’autonomia decisionale che gli deriva dalla normativa vigente, il Comitato Permanente ritiene, tuttavia,  che ogni decisione in merito debba passare per l’approvazione definitiva dall’Assessore Regionale alla Sanità.

Per questi motivi inoltrato formale richiesta per una riunione cui siano presenti l’Assessore Regionale alla Sanità, il Direttore Generale dell’ASP di Agrigento ed una delegazione del Comitato.