Montallegro, i dettagli sull’omicidio della 68enne

Giovanna De Rossi, la donna trovata morta, completamente nuda, con il cranio sfondato da un oggetto contudente, nella sua casa di corso Vittorio Emanuele a Montallegro era una ex maestra di musica, una pensionata nubile originaria di Roma che viveva da sola. La donna si era trasferita a Montallegro da due anni, da quando, dopo una vancanza nel piccolo paese dell’Agrigentino, si era innamorata degli scenari. A Montallegro, in un condominio, aveva preso in affitto un appartamento. Lo stesso dove è stata ritrovata morta dai vigili del fuoco di Agrigento e dai carabinieri che sono stati chiamati da alcuni parenti romani della donna che non riuscivano ad avere, da tre, quattro giorni, più sue notizie. L’omicidio, stando a quanto è stato ricostruito dai carabinieri del reparto operativo, coordinati dal tenente Roberto Di Nunzio, sarebbe avvenuto almeno tre giorni fa. De Rossi, secondo le testimonianze acquisite dai militari dell’Arma che stanno ancora interrogando una decina di persone fra conoscenti e vicini di casa, conduceva una vita molto riservata e raramente riceveva delle visite di amici e conoscenti. Per i militari si tratta di un vero e proprio giallo anche perchè la donna avrebbe spontaneamente aperto la porta di casa a quelli che sono diventati i suoi assassini. Nell’appartamento di corso Vittorio Emanuele sono al lavoro i carabinieri della Scientifica e domani arriveranno da Messina i militari del Ris. Dalla casa, completamente devastata, sono scomparsi gli oggetti in oro, il denaro, ma anche tutti gli elettrodomestici. Elementi questi che fanno accreditare l’ipotesi di una rapina finita male. Il sostituto procuratore Antonella Pandolfi, titolare del fascicolo di inchiesta sull’omicidio, ha nominato un medico legale dell’università di Catania ed entro le prossime 48 ore De Rossi verrà sottoposta ad autopsia. L’esame dovrà accertare anche se la donna, ritrovata completamente nuda, sia stata violentata o se abbia avuto o meno, prima di morire, un rapporto sessuale consensiente.