Porto Empedocle diventa “città”

Sabato 12 dicembre la Città di Porto Empedocle festeggia l’ufficializzazione del Decreto del Presidente della Repubblica, Giorgio Napoletano, che le conferisce il titolo  di Città. Per festeggiare l’evento è stata organizzata una parata storica con partenza alle ore 10 da piazza Cappadona.

Il corteo, che sarà aperto dal Reggimento della Real Marina Borbonica con tanto di armi d’epoca per ricordare i legami storici che legavano la “marina” con i Borboni, (furono infatti Carlo di Borbone, a trasformare per primo il Caricatore in un moderno porto commerciale e Ferdinando II di Borbone a decretare l’autonomia amministrativa) gli sbandieratori, la Banda Musicale “Bellini Riguccio” e delegazioni di scuole, cittadini e varie associazioni.

Il corteo percorrerà via Roma, addobbata con le coccarde tricolori, per giungere in piazza Kennedy dove intorno alle ore 11.00 si terrà la breve cerimonia di consegna del Decreto, da parte del Prefetto di Agrigento, Umberto Postiglione, al sindaco della città, Calogero Firetto.

L’evento verrà salutato da alcune salve di cannone a cura dell’Associazione Siciliana Tiro ad avancarica. A seguire, sempre in piazza kennedy concerto della banda musicale ed esibizioni storiche e artistiche.

Per l’occasione il periodico d’informazione del Comune, “l’Empedoclino”, uscirà in edizione speciale sull’evento con commenti e testimonianze di vari personaggi empedoclini e non, a cominciare dallo scrittore empedoclino, Andrea Camilleri.