Regione: Panepinto, nel Palazzo c’è una crisi la gente guarda con distacco

“Dentro il Palazzo c’è una crisi politica che la gente comprende sempre meno e guarda con crescente distacco. Perché fuori c’è una Sicilia in ginocchio che ha disperato bisogno di risposte: il documento approvato ieri ad unanimità dal gruppo PD mi rasserena, perché vuol dire che ci sono le condizioni per parlare di priorità, di riforme per il futuro della Sicilia e delle necessità vere dei cittadini”. Lo dice Giovanni Panepinto, deputato regionale del PD.

“Mentre nel Palazzo si discute – prosegue – fuori ci sono sindaci, precari, forestali e lavoratori che protestano. Ci sono le strade piene di rifiuti, c’è il tentativo di privatizzare un bene prezioso come l’acqua, c’è la vicenda Fiat, la crisi degli agricoltori e degli artigiani. È a tutto questo che dobbiamo guardare e trovare una soluzione, per far uscire la Sicilia dalle sabbie mobili nelle quali è adesso. Ma mi rassicura il fatto che ieri tutti i parlamentari regionali del PD, alla presenza di Cracolici, Lupo e Penati, abbiano partecipato fino alla fine alla riunione di gruppo approvando ad unanimità il documento finale, dimostrando grande senso di responsabilità in questa fase così delicata”.