A Racalmuto in scena l'”Enrico IV”

È il ruolo con il quale ogni attore, prima o poi, vorrebbe confrontarsi, perché “Enrico IV” non è soltanto la storia di un uomo dalla sensibilità sopra le righe, che cerca nella follia una via di fuga dalla meschinità del mondo: è forse il classico che, più di ogni altro, racconta la paura di vivere e di amare.

Scritta nel 1921 e rappresentata per la prima volta il 24 febbraio del 1922 al Teatro “Manzoni” di Milano, questa commedia in tre atti è forse l’opera più complessa e illuminante di Luigi Pirandello: un vero e proprio studio sul significato della pazzia e sul rapporto, tema sempre praticato dal drammaturgo e scrittore agrigentino, tra personaggio e uomo, finzione e realtà.

A rivisitare questo capolavoro letterario senza eguali saranno, sabato 5 dicembre, alle 21,00, Ugo Pagliai e Paola Gassman, da oltre trent’anni in coppia sulla scena e nella vita, protagonisti di straordinari successi sui palcoscenici più prestigiosi.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile di Verona e  diretto da Paolo Valerio, vedrà la presenza di altri nove attori, tutti brillantemente al servizio di una delle punte di diamante della stagione 2009 – 10 del Teatro “Regina Margherita” di Racalmuto.