Raffadali. Mensa scolastica, intervendo del PD

Il PD di Raffadali interviene nuovamente sulla grave situazione che si è venuta a creare con la sospensione del servizio di mensa scolastica gestito da comune.

Il direttivo considera infondate, strumentali e demagogiche le argomentazioni addotte dall’amministrazione nel giustificare lo stato di fatto. La sospensione del servizio ha motivi ben diversi che sono dovuti alla cattiva programmazione ed alla dissennata gestione delle somme a disposizione. “Nascondersi dietro all’influenza A H1N1 – dicono il vice cordinatore Paolo Vizzì ed il Capogruppo in Consiglio Comunale Aldo Virone – è profondamente scorretto ed evidenzia un modo di fare politica basato sui sotterfugi e le scorciatoie che non dovrebbero appartenere a chi gestisce la cosa pubblica. L’amministrazione abbia il coraggio di dire quali sono i veri motivi di sospensione del servizio e si assuma la responsabilità dei suoi atti di fronte ai cittadini.

Vogliamo anche far presente che il perdurare della mancanza del servizio di mensa non consentirebbe più di avere i requisiti per il mantenimento del tempo pieno causando di fatto la perdita di 13 posti di lavoro per gli insegnanti” concludono i due rappresentanti del PD di Raffadali.