Caserma Vigili del Fuoco, Ivan Paci: “Posizione di Zarbo personale e illogica”

Il capogruppo consiliare del PDL alla Provincia Regionale di Agrigento Ivan Paci, interviene sulla nota stampa diramata dal consigliere Zarbo.

“Non senza sorpresa veniamo a conoscenza del comunicato stampa del consigliere Zarbo in ordine al ritiro, deciso opportunamente e liberamente dall’Amministrazione Provinciale, della proposta di acquisto dei locali ex caserma dei Vigili del fuoco” si legge in un comunicato stampa firmato dal capogruppo.

“Ritiene Zarbo – prosegue – che tale ritiro sia stato determinato ed imposto da una congiura trasversale e ricattatoria e che, pertanto, sia stato posto in essere un atto contrario e dannoso per la Provincia.

Al fine di sgombrare il campo da strumentali, fantasiose, gratuite e livorose insinuazioni si precisa che tale scelta è stata sostenuta da tutto il gruppo del PdL ed anche da altri consiglieri di maggioranza e opposizione, perplessi e per nulla convinti della convenienza e opportunità economica di tale acquisto.

Quindi la posizione di Zarbo è personale, isolata, inspiegabile e fuori da ogni logica.

In un momento in cui la Provincia non è in grado di intervenire nelle scuole, nelle strade ed in  tanti altri settori essenziali e importanti per la comunità, è veramente stupefacente ed inspiegabile come si possa sostenere di utilizzare i pochi fondi disponibili per l’acquisto di un fabbricato.

I consiglieri provinciali, oltrechè contrari per ragioni economiche contingenti, nutrono forti perplessità sulla titolarità del bene in questione, sulla valutazione e su altri aspetti, anche se secondari e marginali, non opportunamente approfonditi” conclude nella nota Ivan Paci.