Naro, approvata variante per lavori a palazzo municipale

E’ stata approvata la perizia di variante e suppletiva dei lavori per le nuove coperture dei tetti del Palazzo Municipale.

Iniziati circa un anno fa, i lavori sono stati finanziati per poco più di 900 mila euro con fondi strutturali europei gestiti dalla regione e per poco più di 100 mila euro con mutuo della Cassa Depositi e Prestiti.

Sinora i lavori hanno riguardato la dismissione dell’eternit dai tetti e la realizzazione di nuove coperture con coppi di Sciacca (le classiche tegole della tradizione edilizia siciliana) oltre che la realizzazione di nuove gronde di scolo e la revisione delle volte e delle capriate.

Con la perizia di variante e suppletiva, invece, sono stati previsti lavori che daranno maggiore decoro anche alle volte interne compromesse dall’infiltrazione d’umidità dai tetti soprastanti.

In pratica la maggior parte delle volte interne degli uffici e delle sale comunali del primo piano saranno restaurate e dipinte a nuovo.

 “La perizia di variante e suppletiva – dice il sindaco Morello – si è resa necessaria sia per integrare e rafforzare il sistema d’impermeabilizzazione sia per aderire a talune condivise richieste della Soprintendenza Beni Culturali e della Curia Arcivescovile d’Agrigento. Il Palazzo Municipale, infatti, un tempo era sede del convento francescano ed è oggi confinante con i locali della cantoria e  della canonica della chiesa di San Francesco.

Ultimati i lavori previsti in perizia, il Palazzo Municipale avrà un aspetto più decoroso e sarà reso più sicuro grazie alle nuove coperture ed agli altri interventi di restauro e d’eliminazione delle superfetazioni che nel tempo sono state costruite sull’originario fabbricato del convento dei francescani.

Non solo. Grazie alla conclusione di questo intervento, farà un ulteriore passo in avanti il programma di restauro e valorizzazione del centro storico di Naro, all’interno del quale il progetto per la copertura del palazzo comunale è stato previsto”.