Naro, pronti 8 cantieri di lavoro per operai disoccupati

L’ Ufficio Tecnico Comunale ha predisposto 8 progetti per l’istituzione di altrettanti cantieri-scuola che potranno dare una boccata d’ossigeno ai numerosi lavoratori disoccupati del settore edile.

Si tratta di interventi di esecuzione e di manutenzione straordinaria che interesseranno alcune sedi viarie urbane, come la via Bandino (ove è ubicato l’edificio scolastico che ospita l’Istituto Tecnico Commerciale), la via Paraninfo nel quartiere dietro via Madonna delle Grazie, i vicoli Bellavia e Vitanza, un cortile di Via Rosa, una traversa di via Castrofilippo ed alcuni tratti di via Agrigento e di via Indipendenza.

Grazie a tali interventi, miglioreranno permanentemente i siti interessati che attualmente si trovano in pessime condizioni, con avvallamenti e buche che creano disagi alla circolazione veicolare e pedonale.

Non solo. Questi interventi daranno lavoro sia ad una folta schiera di operai generici sia a tecnici diplomati o laureati, sia alle ditte fornitrici di materiali e appaltatrici di trasporti e noli.

Ciascun cantiere prevede mediamente un importo complessivo di circa 100 mila euro che sarà finanziato dall’Assessorato Regionale del Lavoro entro tempi strettissimi,    per fare in modo che i lavori possano cominciare nei primi mesi dell’anno prossimo.

“L’Amministrazione Comunale ha voluto dare priorità ai cantieri di lavoro per disoccupati nella prospettiva di alleviare i gravi effetti negativi della congiuntura in atto” – ha detto il sindaco Morello.

“Anche Naro, infatti, – ha proseguito – sta vivendo in modo drammatico l’attuale crisi socio-economica ed aspetta con ansia un risvolto positivo che probabilmente questi cantieri di lavoro potranno concorrere a promuovere.

Certo, sono delle misure temporanee, che  non risolvono la crisi in modo strutturale. Tuttavia, al momento, ci contentiamo di tali misure per lenire lo stato di disagio sociale che contrassegna la  realtà locale.”