Ordinanza del sindaco di Castrofilippo per la sospensione dei lavori di collocazione di una stazione radio base

Il sindaco di Castrofilippo, Salvatore Ippolito ha emesso un’ordinanza per la sospensione dei lavori di collocazione di una stazione radio base, collocata dalla Telecom Italia in centro urbano, nella zona storica del cosiddetto “Cassaro”. L’atto ha avuto effetto per tre giorni, ma il primo cittadino non esclude un suo prolungamento. L’amministrazione comunale teme infatti per l’ordine pubblico, in quanto un comitato cittadino si sta mobilitando contro l’impianto di telefonia. I cittadini hanno chiesto chiarimenti al sindaco che si è detto estraneo all’iter delle autorizzazioni, nonostante la stazione radio base sia stata installata a casa di un amministratore comunale. L’opposizione ha denunciato l’incoerenza di quest’ultimo che, da consigliere comunale nel 2006, aveva proposto di redigere un regolamento contro l’installazione in centro abitato di antenne di telefonia mobile. Senza attendere ulteriori sviluppi, l’amministrazione comunale investirà della questione un legale, mentre nelle prossime ore potrebbe riunirsi un Consiglio Comunale straordinario e aperto. Il comitato cittadino ha informato della vicenda Legambiente, ha promosso una petizione popolare, un volantinaggio e un gruppo su facebook.