Volley, l’Aphesis torna alla vittoria

L’Aphesis torna a vincere e lo fa in maniera convincente, non tanto per il risultato (troppo netto per l’ottimo Villabate) quanto per la caparbietà con cui è stato voluto.
I presupposti per la gara non erano certo dei migliori. Alla brutta “tegola” dell’infortunio capitato a Aurora Colli (si attendono esami approfonditi per capire l’entità dell’infortunio al ginocchio nel corso della gara di Ribera) si è aggiunta l’assenza forzata della schiacciatrice Francesca Parisi, a letto con la febbre.
L’avversaria di turno, affrontata al palazzetto dello sport “Carmelo Hamel” di Porto Empedocle, si è rivelata tostissima, ben messa in campo e sempre in partita. Le ragazze di Ezio Pinelli hanno avuto un ottimo approccio alla gara, spinte dal rumoroso e festante pubblico di casa. Portatesi sul 24-19 al primo set, hanno però avuto un black-out e le palermitane le hanno raggiunte sul 24 pari. Il set sembrava volare via, anche perché sulla battuta avversaria la palla veniva rigiocata sul campo avverso e l’azione del Villabate sembrava vincente, ma un clamoroso errore della schiacciatrice faceva terminare out la palla che ridava il vantaggio alle aphesisine. Il nuovo set point si concludeva, stavolta, in favore delle ragazze di casa per un nuovo errore del Villabate. Il primo set si concludeva così sul 26-24.
Rincuorate dall’aver superato indenni il momento critico, le atlete del presidente Gero Niesi ripartivano col piglio giusto nel secondo parziale, che concludevano positivamente col punteggio di 25-19. La gara sembrava in discesa ma il mai domo Villabate ha venduto carissima la pelle. Partite fortissime nel terzo set, le avversarie di turno hanno conseguito un ottimo vantaggio e c’è voluta la migliore Aphesis per rimontare e chiudere sul 25-23 l’ultimo set.
In classifica ora l’Aphesis è al secondo posto a sei punti insieme ad altre due squadre, mentre sembra volare il Ribera, ancora vittorioso in trasferta.
Sabato prossimo trasferta temibilissima in casa del Castelvetrano.