Sciascia, Napolitano scrive a Zambuto

In occasione della celebrazione nazionale del ventennale della scomparsa di Leonardo Sciascia, che oggi pomeriggio alle ore 18 all’ex Collegio dei Filippini prevede la conferenza dello scrittore e giornalista agrigentino Matteo Collura, biografo dell’autore racalmutese, il Segretario generale della Presidenza della Repubblica Donato Marra, a nome del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha scritto al Sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, la nota di seguito riportata:

“In occasione della commemorazione di Leonardo Sciascia nel ventesimo anniversario della scomparsa, il Capo dello Stato esprime a Lei, signor Sindaco, ai promotori, agli illustri rappresentanti delle istituzioni e della cultura intervenuti e a tutti i presenti il suo vivo apprezzamento per l’iniziativa.

Le opere di Sciascia costituiscono, prima ancora che un punto di riferimento del patrimonio culturale italiano contemporaneo, una testimonianza dell’altissima passione civile e morale che ne ispirò sempre la feconda attività di scrittore non meno dell’impegno politico.

L’eredità ideale e la lezione di lucida e coerente razionalità di Leonardo Sciascia che si ricollegano alla grande tradizione illuministica europea, conservano intatte la loro forza e validità e sollecitano le energie sane della Sicilia e del Mezzogiorno d’Italia a proseguire con determinazione e intelligenza nell’impegno per affrancare quei territori dal peso di una criminalità organizzata che ancora ne impedisce il pieno sviluppo economico e sociale.

Il Capo dello Stato, nel ricordare il ventennale rapporto di amicizia che lo legò a Leonardo Sciascia, formula i migliori auguri di successo e di ampia partecipazione, e invia a tutti un  cordiale saluto, cui unisco il mio personale.”