Oggi e domani, a Palermo, “Terre senza frontiere” ed “Emigrazione di ritorno”

Kossi Djka è ingegnere topografico togolese e Naziha Tahar, è una mediatrice culturale maghrebina: racconteranno la loro storia di immigrazione e la confronteranno con l’esperienza degli emigrati siciliani all’estero, analizzata, monitorata e riportata da alcuni esperti. “L’Emigrazione di ritorno” è il tema della prima giornata di convegno, organizzata dall’istituto Fernando Santi, che si aprirà alle 16,30 nella sala convegni di via Quarto dei Mille, 6. Si discuterà della valorizzazione dei network dei migranti per la circolazione delle conoscenze, delle capacità e delle trasformazioni sociali e dell’effetto di “ritorno” del fenomeno migratorio.
Interverranno Giovanni Barillà, Presidente dell’Associazione Istituto  Fernando Santi – Delegazione Sicilia, Maurizio Scaglione, presidente dell’Associazione “Secolo Ventuno”, Marcello Saija, Ordinario di Storia delle Istituzioni Politiche-Università degli Studi di Messina – studioso dell’emigrazione siciliana nel mondo, direttore del Museo dell’Emigrazione, che relazionerà su “L’esperienza storica delle associazioni di mutuo soccorso nell’emigrazione siciliana e l’associazionismo dei nuovi immigrati”, Mario Cavaleri, direttore del giornale on line Quisicilia, organo ufficiale dell’Assessorato Regionale all’Emigrazione, che illustrerà il “Ruolo della comunicazione on line nel dialogo tra diverse realtà”, Tindara Ignazzitto, “emigrante al contrario”, docente di italiano lingua seconda – Università degli studi di Palermo, che inviterà ad una riflessione su “Emigrare da nord a sud”. Domani, 20 novembre, alle 10, è in programma un’altra giornata di approfondimento sulle migrazioni, sul tema “Terre senza frontiere”. Interverranno, tra gli altri, Erminia De Francesco, esperta di emigrazione e scrittrice di numerosi saggi sui migranti, e Giuseppe Scozzari, presidente nazionale di Connecting People, che inviterà all’ascolto delle drammatriche esperienze d’immigrazione raccontate dagli stessi protagonisti.