Lampedusa, cinque consiglieri aderiscono al PDL Sicilia

“Tutti uniti verso un rilancio dell’attività amministrativa”. E’ questo il motto del nuovo gruppo del “PDL siciliano” al quale hanno aderito 5 consiglieri comunali di maggioranza del Comune di Lampedusa e Linosa. “ Siamo pronti a qualsiasi confronto. – ha dichiarato il capo gruppo Davide Masia – Purtroppo, nostro malgrado spesso accade che Lampedusa, proprio per la sua insularità, non consente ai mezzi di comunicazione, di potere seguire bene le vicende che interessano le popolazioni delle Pelagie e che riguardano anche l’azione amministrativa. Da tempo, infatti, note al limite della diffamazione, imperversano senza freni sui diversi siti web di informazione e sui quotidiani regionali; si tratta di messaggi prodotti quasi tutti dal consigliere di minoranza Giuseppe Palmeri che sin dal primo momento della nostra vittoria elettorale, ha cercato in tutti i modi di screditare la maggioranza con la divulgazione di interrogazioni, note e richieste documentali. Il nuovo esecutivo nominato dal nostro Sindaco, – ha infine concluso Masia – è formato da persone di spessore e non attaccabili né politicamente né tecnicamente. I nuovi assessori comunali stanno facendo un lavoro enorme, ognuno per la sua parte e non a Lampedusa ma a Palermo e a Roma.

Ed alle dichiarazioni di Masia risponde il consigliere Andrea  Montana che si dice “sconcertato, sorpreso e stupito da quanto da lui sostenuto”. Masia continua a sognare con gli occhi aperti: chiama minoranza quella che da tempo ormai è maggioranza; ancora non si è reso conto che il suo Sindaco va perdendo ad uno ad uno i suoi consiglieri che vanno ponendosi all’opposizione come indipendenti”.