Al comune di Agrigento un altro passo avanti per la stabilizzazione dei precari

La Giunta comunale di Agrigento, presieduta dal sindaco Marco Zambuto, nella riunione di ieri, appositamente convocata sull’argomento, ha assunto un’importante decisione, divenuta formale deliberazione.

L’organo esecutivo del Comune per l’occasione si è assunto la responsabilità politica, tradottasi in un atto di indirizzo al Dirigente comunale del settore del personale, in base al quale lo stesso Dirigente è stato autorizzato a sottoscrivere la proroga quinquennale dei contratti di diritto privato con il personale comunale già in servizio al Comune i cui titoli giuridici sono scaduti lo scorso 30 settembre.

Si tratta di circa 130 lavoratori, sul totale dei circa 220 in servizio al Comune che non sono a tempo indeterminato, che potranno adesso beneficiare di tale direttiva.

“Ritengo che sia particolarmente significativo – commenta a tal fine il Sindaco Marco Zambuto – che quest’Amministrazione, nonostante le ben note difficoltà, si impegni nell’assicurare una prospettiva a questi lavoratori.

Già a luglio la Giunta aveva deliberato di richiedere i finanziamenti regionali e, alla fine dello scorso mese, l’Assessorato regionale del lavoro ha chiesto il relativo assenso all’Assessorato al bilancio. Adesso abbiamo anche avuto conferma che tali contratti, che scaturiscono da una legge speciale e che hanno anche una valenza di carattere previdenziale, non sono assoggettati alle norme limitative che riguardano i contratti a termine.

Il Comune può pertanto continuare a fare affidamento sull’importante attività lavorativa di questi soggetti per il funzionamento dei servizi comunali e dare serenità agli stessi lavoratori ed alle loro famiglie.”