Manifestazione pro-aeroporto, l’appello di Mario Lazzano

“Mi appello a tutte le forze sociali, sindacali, studenti, lavoratori, cittadini comuni, ma soprattutto Istituzioni, con in testa i 43  sindaci della provincia, assessori, consiglieri comunali. Ed ancora a tutti i dirigenti scolastici che organizzino dei pullman per portare tanti studenti ad AGRIGENTO in viale della vittoria sabato 28 novembre alle ore 10,30 per dire con forza che l’aeroporto deve essere fatto costi quel che costi,senza se e senza ma!”

Lo dichiara il vice presidente del consiglio provinciale Mario Lazzano che invita la deputazione nazionale, regionale, il Ministro Alfano a “tenere alta la guardia a Roma presso il Ministero delle Infrastrutture affinché vada tutto nel verso giusto senza continuare a ciurlare nel manico”.

“Dopo la grande manifestazione – prosegue Lazzano –  di sicuro noi tutti Consiglieri Provinciali aderiremo all’appello del Presidente D’Orsi affinché si abbia un colloquio col Presidente del Consiglio dei Ministri  On. Silvio Berlusconi per manifestare con forza la volontà del popolo Agrigentino di aiutarci a realizzare questa importante infrastruttura.

Ormai non è più tempo di promesse, dalle parole si passi ai fatti concreti.

L’aeroporto di Agrigento deve, finalmente, fare uscire la Provincia di Agrigento dalla emarginazione geografica e dalla mancanza cronica di quelle infrastrutture utili ed indispensabili che fino ad oggi hanno tenuto la provincia di Agrigento al palo.

Finalmente, grazie alla tenacia del Presidente Eugenio D’Orsi, dei Consiglieri Provinciali tutti, questa Consiliatura segnerà un corso storico importante di concretezza con la politica del fare e non con  la solita politica sterile delle chiacchiere inutili che fino ad oggi sono state fatte dalle classi politiche passate che hanno governato la provincia da un trentennio a questa parte senza nulla concludere sul piano delle infrastrutture” conclude Lazzano.