L’ONAV Sicilia premia L’Aynat 2005 e L’Aquilae Nero D’Avola 2008

Si arricchisce con due nuovi allori il medagliere di Viticultori Associati Canicattì. Questa volta i riconoscimenti arrivano dalla sezione siciliana dell’Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) che ha premiato due tra i migliori vini della gamma aziendale.
Ad ottenere il riconoscimento sono stati l’Aynat 2005, un nero d’avola di classe superiore e punta di diamante della produzione firmata Viticultori Associati, che ha vinto il premio come miglior vino nella categoria “Oltre le Tre Vendemmie”; e l’Aquilae Nero D’Avola 2008 che si è aggiudicato il massimo riconoscimento nella categoria “Ultime Tre Vendemmie”.
I premi della sezione siciliana dell’associazione degli assaggiatori confermano il giusto orientamento al mercato che la dirigenza ha saputo imprimere con il nuovo corso aziendale puntando a dare valore al lavoro dei 480 soci conferitori. “Il massimo riconoscimento ottenuto dai nostri vini – dichiara il presidente Giovanni Greco – fortifica il nostro lavoro che guarda all’aspettative del consumatore finale che richiede in questo momento vini di qualità, fortemente connati dal territorio di produzione e a prezzi contenuti”
I due premi sono stati assegnati a margine della “VII Rassegna regionale dei Grandi Rossi Siciliani” che si è svolta, dal 6 all’8 novembre, tra Agrigento, Racalmuto, Grotte e Naro, nella fascia in cui ricadono alcuni dei contesti produttivi di Viticultori Associati, considerata per le sue condizioni pedoclimatiche zona aurea per la coltivazione del Nero D’Avola.