Agricoltura: dalla UE oltre due miliardi per la Sicilia

Ammontano a oltre due miliardi le risorse che la Commissione europea ha assegnato alla Sicilia per il Programma di sviluppo rurale 2007-2013. L’assessore regionale all’Agricoltura e Foreste, Michele Cimino, sintetizza in cifre gli interventi già realizzati  e in via di definizione da parte dell’amministrazione rispetto al Programma: 14 i bandi attivati e circa 663 milioni di euro le risorse impegnate nei quattro assi, di cui è stata certificata (al 15 ottobre scorso) una spesa pubblica di 176 milioni. Sono stati effettuati pagamenti per 212  milioni. “Tra le risorse già messe a bando e quelle in via di definizione, che attiveranno altre risorse entro l’anno e relative erogazioni, posso con tranquillità affermare – ha detto l’assessore – che non ci sarà alcun disimpegno per le annualità 2007 e 2008 da rendicontare nel 2010 alla Commissione Europea”.

Entro dicembre saranno completate le disposizioni relative alle misure: “Interventi di formazione professionale e azioni d’informazione”; “Utilizzo dei servizi di consulenza in agricoltura e silvicoltura”; “Accrescimento del valore dei prodotti agricoli e forestali”, il secondo bando per “Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione delle produzioni agricole di qualità; “Accrescimento del valore economico delle foreste”.

Cimino considera una vera opportunità la misura 112 “Insediamento dei giovani agricoltori” che sarà chiusa entro l’anno. E’ rivolta ai giovani, di età non superiore ai 40 anni, che intendono intraprendere attività agricole. La misura prevede un premio di 40 mila euro a fondo perduto purché aderiscano, oltre a questa, ad almeno una delle quattro misure  obbligatorie.