Raccolta rifiuti, interrogazione di Davide Lo Presti

consigliere_lo_presti“Il servizio di raccolta rifiuti e spazzamento meccanico, in molte vie del centro città, come ad esempio la via Atenea e la via Emepdocle, avviene in  orari incomprensibili e cioè negli orari di apertura di attività commerciali, uffici e scuole, con gravi disagi per i cittadini che sono costretti a lunghe code e soste nelle vie cittadine”. L’accusa arriva dal consigliere comunale Davide Lo Presti che presenterà un’interrogazione diretta al question time per conoscere quali interventi ed azioni, l’Amministrazione comunale (quale componente dell’ATO rifiuti) intenda intraprendere, verso le società operanti nel settore, per far rispettare gli orari di raccolta rifiuti e quali azioni si intendono intraprendere affinchè vengano posizionati maggiori cassonetti e postazioni per la raccolta differenziata.

“La raccolta dei rifiuti, soprattutto in centro città, dove le strade spesso strette e con autovetture in sosta in entrambi i lati, dovrebbe avvenire in orari notturni o nelle primissime ore del giorno, proprio per non creare problemi alla viabilità cittadina – dice Lo Presti. Sempre relativamente al servizio di raccolta rifiuti, si è dimostrato un grande interesse da parte dei cittadini per la raccolta differenziata, ma a causa dei pochi cassanetti azzurri, dentro ai quali far confluire la carta e la plastica, e per la difficoltà a raggiungere le poche isole ecologiche, soprattutto da parte delle persone anziane e per chi è privo di autovetture, viene impossibile differenziare.

Per cui, a causa dei pochi cassonetti azzurri per la racconta di cartone e plastica non si riesce ad operare una raccolta differenziata capillare in tutta la città, anche perché, si ribadisce, soprattutto le persone anziane, hanno grosse difficoltà di raggiungere a piedi le poche postazioni di raccolta con tessera magnetica” conclude Lo Presti.