Vini rossi siciliani, domani la conclusione della rassegna regionale

Si conclude domani, domenica 8 novembre, la “Rassegna Regionale dei grandi vini rossi siciliani”. L’iniziativa della Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, sezione di Palermo, si è svolta tra Racalmuto, Agrigento, Grotte e Naro  ed è servita a focalizzerà l’attenzione degli addetti ai lavori sull’entroterra agrigentino considerato il “regno del Nero d’Avola”. Il programma della “VII° rassegna regionale dei grandi vini rossi siciliani” comprende anche il “VII° Banco d’assaggio regionale del Nero d’Avola” che si svolgerà domani ed il VI° Concorso eno-gastronomico “Il Nero d’Avola in cucina” svoltosi questa mattina alle Stòai di Agrigento.
Patron della manifestazione l’enologo Giovanni Giardina, funzionario dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino di Palermo nonché vice presidente nazionale dell’Onav, che ha ottenuto la collaborazione e patrocinio dei tre comuni agrigentini, della Pro.Gest. che gestisce le Stoài della Valle dei Templi di Agrigento, della Camera di Commercio nonché la collaborazione dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino, dell’Istituto Professionale Alberghiero Ambrosini di Favara, di Sicilia Agricoltura e dell’Assessorato Regionale all’Agricoltura. Per domenica 8 novembre alle 10,00 è previsto il via dell’“VII° Banco d’assaggio regionale del Nero d’Avola” presso l’aula consiliare di Naro con l’intervento degli Assaggiatori Onav provenienti dalle delegazioni provinciali siciliane dell’Organizzazione. Nel pomeriggio visita guidata a stabilimenti di trasformazione dei prodotti agro-alimentari della zona, vigneti e siti storici. Alle 18, prima della proclamazione dei vincitori, il convegno ”Il Nero d’Avola: vitigno superato a ancora da valorizzare?” alla presenza di autorità e tecnici addetti ai lavori moderato dal giornalista Stefano Gurrera. In serata la degustazione dei vini siciliani partecipanti in abbinamento con i prodotti tipici locali.