Zambuto: “Il Parco dell’Addolorata manterrà l’attuale nome”

A distanza di alcuni giorni dell’apertura al pubblico del parco dell’Addolorata, il Sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, accompagnato dal consigliere comunale Giuseppe Salsedo, ha incontrato gli abitanti del quartiere in cui insiste tale struttura.

Durante tale assemblea sono stati passati in rassegna i più urgenti problemi della zona che gravita intorno alla seconda parte di via Garibaldi, e vicino alle chiese di S. Francesco di Paola, di Santa Croce e dell’Addolorata, che corrispondono all’antico quartiere del Rabato.

Un’attenzione particolare è stata posta alla necessità, da parte della popolazione del posto, di vivere il nuovo spazio del “Parco” messo a disposizione della città come luogo di socializzazione e di svago.

Nel corso dell’incontro il Sindaco ha anche comunicato che non è pervenuta alcuna proposta al concorso lanciato lo scorso febbraio dal Comune sull’eventuale opportunità di dare un nome a quello che comunemente è ormai conosciuto come il “Parco dell’Addolorata”.

Anzi, ha precisato il Sindaco, proprio il fatto che non sia pervenuta ufficialmente alcuna proposta, sta a significare che ormai tale nome è stato fatto proprio dalla Città, per cui riteniamo di poter mantenere anche in futuro tale denominazione che identifica quel sito che si sviluppa proprio intorno al santuario dedicato alla Madonna Addolorata che, dall’alto, quasi domina e protegge il nuovo spazio recentemente aperto alla fruibilità comune.