Al cinema questa settimana

amore14Amore 14 (cinema Astor)

Federico Moccia dirige due giovani esordienti nell’adattamento cinematografico del suo omonimo romanzo. Carolina, detta Caro (Veronica Olivier) ha quattordici anni, due fantastiche amiche del cuore e un fratello, Rusty James, (Raniero Monaco di Lapio) che adora. La sua vita è quella di una normale ragazzina come tante. Finchè non si imbatte in Massi (Giuseppe Maggio), e tutto cambia. Per la serie : il primo amore non si scorda mai, anche a quattordici anni.

Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo (cinema Ciak)

Un film di Heath Ledger e dei suoi amici”. Con queste parole il regista Terry Gilliam ha voluto ricordare l’attore protagonista del suo film, scomparso durante la lavorazione, nel gennaio del 2008.

Fantasy teatrale, intriso di magia, surrealismo e immagini a metà strada tra lo psichedelico e il lisergico, una sorta di “Alice nel Paese delle Meraviglie” distorto ed eccessivo, in perfetto “stile Gilliam”, il film è stato ultimato grazie alle partecipazioni speciali di tre attori, grandi amici di Ledger, Johnny Depp, Colin Farrell e Jude Law, che hanno interpretato tutti e tre lo stesso personaggio.

Il dottor Parnassus (Christopher Plummer) in gioventù ha sfidato a carte Mr.Nick ( un mefistofelico Tom Waits) vincendo la partita. In premio ha chiesto l’immortalità. E Mr. Nick (il diavolo probabilmente…) ha preteso in cambio l’anima della bella Valentina (Lily Cole), la figlia di Parnassus. Allo scoccare del suo sedicesimo compleanno la ragazza sarà perduta. Come rimediare allo scellerato patto? La chiave di tutto è Tony (Heath Ledger, Colin Farrell, Johnny Depp, Jude Law), un misterioso giovane che viene accolto nella bizzarra compagnia circense itinerante diretta da Parnassus e chiamata Imaginarium. L’eterogeneo gruppo è composto da saltimbanchi e attori, e Tony vi si trova immediatamente a proprio agio. Il pezzo forte degli spettacoli messi in scena dagli artisti è uno specchio magico, un portale che permette di viaggiare in sconosciuti mondi paralleli. Per amore di Valentina, Tony decide di intraprendere una serie di viaggi attraverso lo specchio (ogni volta che vi passa attraverso cambia aspetto), nel tentativo di scoprire il punto debole di Mr.Nick e spezzare così il patto.

Dì di si (cinema Ciak)

Spiritosa commedia degli equivoci spagnola che ha per protagonista la brava e versatile Paz Vega.

Victor ed Estrella non si conoscono, sono molto diversi, hanno vite diverse e diverse aspirazioni. Lui vive ancora con la mamma e lei sogna di diventare un’attrice. Per una serie di malintesi e bizzarrie varie, si ritrovano a dover partecipare al relity show “Sì al amor”, una sorta di Grande Fratello per coppie. Lo scopo del gioco è coabitare resistendo fino alla fine per vincere una ragguardevole somma di denaro. Estrella e Victor, però, si odiano al primo sguardo!

Nemico Pubblico (cinema Winner)

Michael Mann, regista “notturno” che predilige l’azione pura e geometrica, torna al cinema ancora una volta alle prese con una storia affascinante e tenebrosa, un noir illuminato dal melò con un cast di primo piano, che ricostruisce gli ultimi e ruggenti anni di vita (spericolata) del bandito John Dillinger, quel “nemico pubblico n° 1” che imperversò nell’America della Grande Depressione, mettendo in crisi l’ F.B.I.

Indiana, 1933. John Dillinger (Johnny Depp, perfetto per la parte) ritorna libero dopo parecchi anni di prigione. Desideroso di recuperare il tempo perduto e di una vita piena di avventure, soldi,  auto veloci, baseball, whisky, belle donne e film (il cinema era una delle sue grandi passioni) comincia a rapinare banche. In breve tempo diventa una leggenda, il bandito inafferrabile e imprevedibile che con le sue azzardate e  straordinarie imprese mette in pesante imbarazzo l’F.B.I. e il suo capo, il potente Edgar J. Hoover (Billy Crudup). Deciso a porre fine al mito di Dillinger, Hoover affida il caso al suo miglior agente, il meticoloso Melvin Purvis (Christian Bale, che gareggia in bravura con Depp), che ha già catturato altri famigerati criminali. Tra i due uomini inizia così un mortale duello a distanza, una caccia spietata e senza esclusione di colpi. Fino al celebre e tragico finale al Biograph Theater di Chicago…

Nel cast anche il premio Oscar Marion Cotillard, che interpreta Billie Frechette, il grande amore di Dillinger.

Oggi sposi (cinema Mezzano)

Commedia corale diretta da Luca Lucini (Tre metri sopra il cielo, L’uomo perfetto, Amore, bugie e calcetto) sul  tema del matrimonio.

Quatto coppie, molto diverse tra di loro, hanno deciso di convolare a nozze.  La prima è formata da Nicola (Luca Argentero) poliziotto pugliese dalla “colorita” famiglia, con un passato da incallito seduttore, e Alopa (Moran Atias), la figlia dell’ambasciatore indiano; la seconda da due precari, Salvatore (Dario Bandiera) e Chiara (Isabella Ragonese), che progettano, tra mille difficoltà, un matrimonio low cost; poi ci sono la soubrette Sabrina (Gabriella Pession) e il ricco magnate della finanza Attilio (Francesco Montanari); infine il maturo Renato (Renato Pozzatto) e la giovane massaggiatrice Giada (Carolina Crescentini). Completano il cast un esilarante Michele Placido e Filippo Nigro.

Up (cinema Mezzan

La Disney Pixar torna con il suo ennesimo capolavoro in animazione digitale. Dopo le vette toccate con il meraviglioso e strabiliante WALL-E, John Lasseter e il suo team di bravissimi registi- animatori ci propongono una storia “adulta” e commovente con due protagonisti irresistibili.

Il vecchio e burbero Carl (disegnato e caratterizzato ispirandosi alle fattezze e al modo di fare del grande attore Spencer Tracy), dopo la morte dell’adorata moglie, prende una decisione azzardata e bizzarra quanto agognata da lungo tempo: minacciato dalla speculazione edilizia e senza più nulla da perdere, aggancia la propria abitazione ad una miriade di palloncini e prende il volo con essa verso il viaggio sognato da tutta la vita. Ma l’imprevisto si materializza all’istante sottoforma del cicciottello boy-scout  Russell, pedante e perennemente entusiasta, vero e proprio clandestino a bordo, che diventa il compagno di viaggio e d’avventura dell’ultrasettantenne Carl. I due vivranno un’esperienza unica e indimenticabile, alla scoperta di un’America del Sud ricca di sorprese e buffi animali. Il film è un dichiarato omaggio al maestro dell’animazione giapponese  Miyazaki: infatti l’idea della casa volante è stata ispirata da Il castello errante di Howl.