Agrigento, il resoconto del consiglio comunale del 5 novembre

La seduta di ieri sera del Consiglio comunale è stata interamente dedicata alle risposte immediate alle interrogazioni presentate da alcuni consiglieri. I lavori sono stati introdotti dalla richiesta di notizie sul rigassificatore di Porto Empedocle a firma del consigliere Alfano; su tale argomento ha risposto il vice Sindaco Massimo Muglia che ha ribadito che “ è stata una scelta scellerata aver individuato quel sito per la costruzione del rigassificatore. L’Amministrazione comunale, ha continuato Muglia nel suo intervento, ha svolto una battaglia per ottenere lo spostamento della struttura e va stigmatizzata la posizione della grande multinazionale interessata alla costruzione che ha scritto una pagina penosa della propria storia aziendale”. L’assessore comunale alle politiche per la salute ed ambientali, Rosalda Passarello, è intervenuta in merito all’interrogazione, a firma del consigliere Roberto Calì, relativamente alla predisposizione del regolamento sugli impianti elettromagnetici. L’assessore nel suo intervento ha sottolineato che “ la delibera di Giunta è pronta dopo un’accurata verifica dei siti individuati dai tecnici comunali. Per accelerare le procedure si eserciterà un’azione di imperio nei confronti delle utenze radio, televisive e telefoniche per lo spostamento in zone più sicure dei ripetitori”. L’assessore Passarello è pure intervenuta in merito alla interrogazione, a firma del consigliere Piero Marchetta, sulla manutenzione di opere murarie e verde pubblico della Città, affermando che “ l’Amministrazione ha programmato interventi consistenti nel settore rispettando il processo naturale delle piante”. La seduta di “question time”, è continuata con i chiarimenti in merito ai lavori riguardanti il posto di ristoro e il relativo trasferimento dei chioschi presenti nel nuovo parcheggio di contrada Sant’Anna, a firma del consigliere Roberto Calì. Sull’argomento ha risposto il vice sindaco Massimo Muglia che ha sottolineato che “ il ritardo dell’effettivo inizio dei lavori che interesseranno tutta l’area di piazzale Hardcastle è imputabile al fatto che, il materiale individuato per la sistemazione di tale area, non è in produzione e, pertanto, ne è stato scelto un altro tipo che permetterà, entro breve tempo, l’ultimazione dei lavori di rifacimento del cosiddetto “piazzale di ristoro”. A causa delle assenze del consigliere De Francisci e dell’ assessore Buscaglia, le altre interrogazioni iscritte all’ordine del giorno, saranno trattate nella prossima seduta di “question time” mentre a quella relativa allo stato di talune voci di entrata e dei proventi e costi dei servizi a domanda individuale, a firma del consigliere Marchetta, sarà data risposta scritta dall’assessore al Bilancio Giovanni Volpe. Il calendario dei lavori del Consiglio comunale prevede la convocazione per il prossimo 9 ottobre, con inizio dei lavori alle ore 19, per la continuazione della trattazione del nuovo Regolamento del Consiglio comunale.