Agricoltura, Cimino: “Con i provvedimenti del Cipe premiata la politica del fare”

Ancora una volta Gianfranco Miccichè, sottosegretario alla Presidenza con delega al Cipe,  dimostra di avere a cuore lo sviluppo della nostra terra: oggi, infatti,  il Cipe ha delibarato la realizzazione di grandi opere infrastrutturali per la Sicilia. Tra questi: il progetto finale del ponte sullo Stretto di Messina, il rimodernamento dell’aeroporto di Palermo, l’assegnazione di un miliardo di euro al ministero per l’Ambiente destinato alle opere di risanamento ambientale delle zone colpite dall’alluvione. In particolare, per la provincia di Agrigento ha stanziato: sei milioni di euro per il raddoppio della via Empedocle nel tratto tra il tunnel Piedigrotta e via Le Torri, ad Agrigento,  5 milioni per l’intervento di recupero dei manufatti industriali nell’ex area Montedison, a Porto Empedocle, tre milioni per il completamento dei lavori di urbanizzazione delle opere primarie a valle della via La Loggia ad Aragona”.   Questo lo ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura, Michele Cimino, che ha concluso: “Questa è l’ennesima dimostrazione che il miglior modo di fare politica è contribuire allo sviluppo  e mettere in moto l’economia dell’isola.”