Uso delle droghe, Iacolino presenta la relazione annuale dell’Osservatorio Europeo

L’On. Salvatore Iacolino, vicepresidente della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni ha presieduto oggi la conferenza stampa sulla relazione annuale dell’Osservatorio Europeo sulle Droghe e le Tossicodipendenze, cui hanno partecipato il direttore dell’OEDT, Wolfgang Götz, e il Capo dell’Unità Politiche antidroga della Commissione Europea, Carel Edwards.

Nel suo intervento, l’On.Iacolino ha ricordato che la promozione del benessere della persona umana deve guidare l’azione europea nell’affrontare le sfide nel settore delle tossicodipendenze.

Per l’eurodeputato siciliano il ruolo della criminalità organizzata nel mercato della droga e il fenomeno del policonsumo di sostanze stupefacenti (combinazione di alcol e droga) rappresentano una preoccupazione crescente per ogni famiglia europea e italiana

“Occorre creare una cabina di regia unitaria a livello europeo per arginare il dilagare del consumo di droga” ha affermato l’On.Iacolino, che ha inoltre sottolineato l’esistenza di nuove dipendenze – l’uso eccessivo di internet, il gioco d’azzardo, le dipendenze alimentari – che necessitano di un intervento indirizzato a sostenere le politiche degli Stati membri.

Infine l’On.Iacolino ha rilevato che il 50% della popolazione carceraria fa uso anche episodicamente di sostanze stupefacenti; é necessario che l’UE, accanto agli Stati membri, si faccia carico dell’inclusione sociale dei detenuti tossicodipendenti sia all’interno delle carceri sia nella fase di riabilitazione successiva, oggi affidata agli Stati membri.

Su questo tema, l’On.Iacolino ha espresso l’intenzione di presentare una relazione di iniziativa in seno alla Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni, al fine di pervenire ad una efficace soluzione legislativa.