Convocata per giovedì 4 riunione urgente per emergenza acqua inquinata condotta Fanaco

E’ convocata per mercoledì 4 novembre, alle dieci, nell’aula consiliare del comune di Casteltermini, un incontro urgente per discutere sull’emergenza acqua inquinata. A organizzare l’incontro è l’amministrazione comunale castelterminese, con in testa il sindaco Nuccio Sapia. Invitati alla tavola rotonda sono stati i vertici di Siciliaacque e i sindaci agrigentini, i cui territori ricadono nelle zone di erogazione della condotta Fanaco. In particolare sono stati invitati i sindaci dei comuni di Canicattì, Campobello di Licata, Castrofilippo, Naro e Ravanusa.
“Occorre trovare una soluzione urgente, così da riportare la tranquillità nei nostri cittadini, ha commentato Sapia. Ribadisco ai cittadini di non bere l’acqua dei rubinetti e di utilizzarla, a fini alimentari, solo dopo averla bollita”. L’inquinamento, stando a quanto dicono i sanitari, che stanno effettuando il monitoraggio dell’acqua della condotta Fanaco,  è dovuto a un elevato tasso di manganese, presente nell’acqua.