Vigili del Fuoco, appello del comitato 184

vigilidelfuocoCarissimo Direttore

Sono ancora qua a nome del comitato 184 Vigili del Fuoco, un gruppo di circa 600 ragazzi che 11 anni hanno superato un concorso tra mille problematiche e 120.000 partecipanti.

Dopo ancora 11 anni aspettimo ancora un sogno, un sogno dove ci vediamo scavalcati in graduatoria da altre persone, da altri ragazzi ” fortuna loro ” che non proprio con un concorso pubblico sono riusciti ad entrare nel Corpo dei Vigili del Fuoco. Stiamo percorrendo tutte le strade possibili, anche quelle politiche cercando di coinvolgere tutti…, ma purtroppo continuano a dirci che la nostra graduatoria è scaduta, vorrei metterla a conoscenza della legge che proroga la nostra graduatoria per far si che chi di dovere la legga  e ci dia ragione facendo in modo di assumere definitivamente gli ultimi idonei al concorso 184. Tra pochi giorni verranno assunti altri 445 ragazzi, la cosa assurda è che la legge autorizza ad assumere da una graduatoria di concorsi pubblici cioè la nostra 184, invece i chiamati saranno presi da altre graduatorie che non hanno svolto un regolare concorso.

Il comitato comunque continua per la sua strada con ricorsi al TAR  e nuovi ricorsi fino a quando non ci diranno che siamo fuori e il motivo sicuramente anticostituzionale per il quale non ci prendono in considerazione ormai da 5 anni circa stravolgendo le leggi italiane che regolano le assunzioni.

Ringraziandola anticipatalmente, spero e sono sicuro che almeno Lei  pubblicherà questa lettera.

Marco Lo Iacono