Caso Sferrazza, ricorso respinto: il questore conferma il Daspo per cinque anni

sferrazza-

Il questore di Agrigento Girolamo Di Fazio ha rigettato il ricorso presentato dai legali di Gioacchino Sferrazza che chiedevano la revoca del Daspo, il divieto di accesso in tutti gli stadi di Italia in occasione delle manifestazioni sportive, per cinque anni. La decisione del capo della Polizia agrigentina era arrivata dopo la dedica della vittoria, fatta da Sferrazza, all’amico “fraterno” Nicola Ribisi arrestato per mafia alcuni giorni prima. Secondo il questore non ci sono elementi nuovi per ritenere che il provvedimento vada rivisto. Lo stesso dvd allegato alla richiesta (quello della conferenza stampa in cui spiegava il suo gesto) è stato invece oggetto di un’indagine da parte della Procura della Repubblica per istigazione a delinquere in quanto – secondo i pm Fonzo e Sciarretta – avrebbe istigato i tifosi a minacciare il giornalista del Giornale di Sicilia, Gerlando Cardinale, che per primo aveva dato la notizia poi ripresa da tutti gli organi di informazione nazionali. L’ex patron dell’Akragas presenterà ricorso al Tar.