ESA: Di Mauro incontrera’ sindacati su futuro lavoratori

“Anche con la liquidazione dell’Ente di sviluppo agricolo, il governo tutelerà il personale, sia quello a tempo indeterminato che stagionale. Lo prevede la manovra approvata in giunta perché pensiamo che questo personale sia una risorsa che può ancora essere ben impegnata”.

Lo ha detto l’assessore regionale al Bilancio, Roberto Di Mauro, illustrando le intenzioni dell’amministrazione regionale riguardo al futuro dei dipendenti dell’Esa (Ente sviluppo agricolo), del quale la manovra correttiva prevede la liquidazione.

Il personale a tempo indeterminato confluirà nella Resais, mentre le modalità di utilizzo del personale impegnato con contratti stagionali o temporanei, in essere nel 2008, saranno disciplinate da un decreto del presidente della Regione.

“Sono pronto – continua l’assessore – a incontrare i lavoratori e i sindacati per dare tutte le rassicurazioni necessarie: il futuro occupazionale di questi lavoratori non è in discussione e manterranno tutti i diritti fin qui acquisiti, anche se verranno impiegati da un soggetto diverso, ma sempre sotto il controllo della Regione. La settimana prossima inviterò i sindacati per informarli dei passi mossi dal governo. La decisione di liquidare l’Esa – conclude Di Mauro –  rientra nell’opera di risanamento e razionalizzazione della spesa pubblica regionale, nella convinzione che questo ente rientra tra quelli che hanno ormai esaurito la loro missione istituzionale e non hanno più ragione di essere mantenuti in vita”.