Acqua non potabile anche a Canicattì

Anche  a Canicattì l’acqua non è temporaneamente potabile. Lo ha disposto il Sindaco della città Vincenzo Corbo con un ordinanza che vieta l’uso per fini potabili dell’acqua distribuita dalla società idrica Girgentì Acque per presenza di manganese nell’acqua in ingresso ai serbatoi comunali superiore ai valori previsti. Tutto ciò in seguito ad una nota dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento, dove si invita, ad avvisare la cittadinanza dei comuni a cui viene fornita l’acqua non conforme ai parametri prescritti, di non utilizzarla ai fini potabili. Anche la Girgenti acque con propria nota ha comunicato che, “dalle analisi effettuate in autocontrollo sulle acque fornite da SICILIAcque, è stata riscontrata la presenza di manganese oltre i limiti di legge.” ” Fino a quando non saranno ripristinate le condizioni di potabilità – chiarisce il Sindaco Corbo – si dispone di proibire l’uso dell’acqua ai fini potabili, e di mantenere l’erogazione idrica, necessaria ed indispensabile, ai soli fini non potabili per le normali esigenze della pubblica cittadinanza fino a quando l’ente gestore e quello fornitore non normalizzeranno i valori dei parametri previsti ricercando le cause che hanno prodotto tale non conformità e ad adottare provvedimenti idonei a riportare i valori di manganese entro i limiti previsti dal D.Lgs 31/01″.