Via di fuga nel centro storico di Agrigento, iniziativa plateale del sindaco Zambuto

centrostorico01“Trasferirò i miei uffici in un locale angusto del centro storico per richiamare  maggiormente l’attenzione del governo nazionale e di quello regionale”. Parola di Marco Zambuto, sindaco di Agrigento. Lo  ha annunciato questa mattina prima del vertice in prefettura, convocato da Umberto Postiglione, per fare il punto della situazione proprio sulla zona più antica della città e sulla possibile realizzazione della via di fuga in caso di emergenza. “La via di fuga – ha ribadito il primo cittadino – è indispensabile. Così come è ormai diventato indispensabile mettere in sicurezza tutta la zona e rivitalizzarla. Ma tutto questo sarà possibile con una legge speciale, con fondi straordinari che da tempo chiediamo, ma che i nostri interlocutori istituzionali fanno finta di non sentire. La prossima settimana concretizzerò questa mia iniziativa, certamente plateale, nella speranza che qualcuno possa assecondare le nostre legittime rivendicazioni”. E in prefettura attorno al tavolo, questa mattina, si sono seduti anche genio civile, provincia regionale, protezione civile e, ovviamente, la sovrintendenza ai beni culturali e ambientali di Agrigento. Gabriella Costantino, in riferimento alla via di fuga,  ha voluto  fare alcune precisazioni. “Non è prioritaria” – ha detto subito. Poi ha spiegato le ragioni. “Prima serve mettere in sicurezza e consolidare il costone, le piazze, le case, gli ipogei e poi, ma solo poi, – ha aggiunto la sovrintendente –  sarà possibile realizzare eventualmente la via fuga attraverso strade esistenti o nuove. Altrimenti, senza  questi interventi propedeutici, la via di fuga servirà solo a trasportare più celermente i morti al cimitero in caso di calamità”. Impegnato in prima linea,  dimostrando come sempre marcata sensibilità e grande senso di responsabilità, il prefetto Postiglione, il quale questa mattina ha fatto pressing anche sul capo della protezione civile nazionale, Guido Bertolaso, e sul governo regionale per cercare di trovare soluzioni concrete al problema dell’assenza della  di fuga nel centro storico di Agrigento. Come si ricorderà, ieri l’ordine provinciale degli Ingegneri han consegnato all’amministrazione comunale di Palazzo dei Giganti pacchetto di progetti contenente varie opzioni sulla  costruzione di questa benedetta via di fuga.