Primarie Pd, ecco gli agrigentini che hanno già staccato il biglietto per le assemblee nazionale e regionale

logo_pd-1In attesa dei dati definitivi e dei calcoli su scala regionale, ecco, per il momento, gli agrigentini sicuri che entreranno a far parte delle Assemblee del Pd dopo le Primarie di domenica. Partiamo da quella nazionale: via libera per Angelo Capodicasa, Tiziana Russo e Nuccio Cusumano, in lista a sostegno del neo segretario nazionale, Pier Luigi Bersani. Semaforo verde anche per Benedetto Adragna in lista in appoggio al segretario uscente Dario Franceschini. Dovranno essere assegnati, con i resti, altri 3 seggi. Sono 17, invece, i seggi previsti per l’Assemblea regionale. Anche qui bisogna attendere ancora per avere il quadro completo. Quattro restano, infatti, in sospeso, mentre gli altri 13 sono stati così distribuiti: 5 per la mozione Mattarella. Gli eletti sono Siso Montalbano, Filippa Caruana, Leo Ciaccio, Emilio Messana e Mariella Lo Bello. Quattro per la mozione Lumia: gli eletti sono Calogero Santangelo, Maria Elena Monteleone, Cesare Lo Leggio e Salvatore Gazziano. Infine per la mozione Lupo hanno già staccato il biglietto per sedere all’assemblea regionale del partito in quattro: Giovanni Manzullo, Floriana Costanza, Piero Luparello e Mariolina Bono. Saranno loro, assieme agli altri 167 eletti in tutta la Sicilia, a scegliere, tra Lupo e Lumia, i due andati al ballottaggio, il nuovo segretario del Pd in Sicilia.  Secondo le prime indiscrezioni, da fonti bene informate, i componenti, che hanno sostenuto al primo turno Bernardo Mattarella, offrirebbero il loro sostegno a Giuseppe Lupo. Dunque verosimilmente sarà lui  il nuovo leader regionale del partito democratico. Nella politica, comunque, non c’è mai nulla di scontato. Anche alla luce del fatto che, in occasione delle Primarie, tra Bersani, a cui era collegato Mattarella, e Lumia c’è stata una sorta di intesa. Vedremo come andrà a finire.