Di Benedetto “tuona” contro Castrofilippo

Ottantamila euro. E’ la somma spesa dall’amministrazione comunale di Castrofilippo per un viaggio culturale negli Stati Uniti. Somma destinata, però, ad aggravare sul bilancio regionale qualora la Regione dovesse dare riscontro positivo alla rimodulazione del progetto originario del Comune, avente per tema l’emigrazione,  rispetto a quello approvato dalla stessa nel 2007 per un impegno di spesa di pari importo. – Questa la denuncia del deputato regionale del partito democratico Giacomo Di Benedetto che continua –  La proroga dei termini è stata  richiesta, ed ottenuta, dal Comune in quanto nell’anno di riferimento la somma non è stata utilizzata. Ma il viaggio sembra essersi svuotato del suo vero fondamento e significato – specifica Di Benedetto – a giudicare dall’affermazione del presidente del club newyorkese dedicato a Sant’Antonio Abate, Salvatore Marino, il quale, in una intervista,  ha detto “dopo decenni di ininterrotta collaborazione l’amministrazione di Castrofilippo ha deciso di andare per la sua strada mancando l’appuntamento ad Astoria per la presentazione di un interessante libro sull’emigrazione dei castrofilippesi. Per cui la delegazione possiamo considerarla come una semplice comitiva di turisti che non avrà come punto di riferimento il nostro club”. Infine il deputato regionale ha  presentato sull’ argomento un’ interrogazione  agli Assessori regionali al Lavoro e agli Enti Locali