Licata, cantieri scuola in città. Missione a Palermo di Ripellino

A Licata in seguito dell’interrogazione presentata nei giorni scorsi dal consigliere comunale Giuseppe Ripellino in merito al finanziamento di otto cantieri-scuola a favore della città, e dei tempi di intervento dell’Amministrazione comunale, l’assessore municipale ai lavori pubblici, Giuseppe Arcieri, nella giornata di ieri si è recato a Palermo, presso l’Assessorato Regionale al Lavoro, per avere ulteriori lumi e conferme in merito a quanto previsto dalla circolare assessoriale emanata il 5 ottobre scorso. “A Palermo mi sono incontrato con il capo di gabinetto dell’assessore e tecnici regionali – precisa l’assessore Arcieri – per avere chiarimenti sugli aspetti tecnici relativi ai cantieri di lavoro, sapere quali tipologie e modalità di intervento bisogna adottare. A tal proposito ritengo doveroso precisare che anche se la circolare è stata emanata il 5 ottobre scorso, e come Comune, abbiamo tempo sino al 15 dicembre per poter presentare gli otto progetti da finanziare, alla Regione ci è stato detto che ancora materialmente i fondi per il finanziamento dei cantieri non ci sono perché legati all’arrivo dei fondi Fars che per tutta la Sicilia ammontano a  220 milioni di euro. Secondo le previsioni dei tecnici regionali i cantieri potranno essere materialmente aperti nel corso della prossima primavera, dopo, cioè, l’arrivo dei fondi Fars e l’esame dei progetti che i comuni dovranno inviare entro il 15 dicembre, come detto sopra. A tal proposito mi preme sottolineare – conclude Arcieri – che l’amministrazione ha già avviato l’iter per approntare i progetti da presentare alla Regione entro i termini previsti ”.