Turismo congressuale: incontro con gli operatori turistici

turismIl turismo congressuale quale ipotesi di rilancio del turismo in provincia di Agrigento: se ne è discusso ieri pomeriggio nella sala convegni “Pellegrino” della Provincia Regionale in un incontro con gli operatori turistici organizzato dall’Assessorato Provinciale al Turismo. All’incontro, oltre agli operatori invitati, hanno preso parte il Presidente Eugenio D’Orsi e l’Assessore Provinciale al Turismo Carmelo Pace.

“Abbiamo rilevato un certo interesse da parte degli albergatori e degli altri operatori” ha detto l’Assessore al Turismo Carmelo Pace “possiamo dire che questo progetto di destagionalizzazione del turismo, con particolare riferimento a quello congressuale, andrà sviluppato, perché sinora tutti coloro che si occupano di turismo hanno subìto le iniziative dei vari Enti, più che condividerle appieno. E’ un ottimo punto di partenza, il primo di una serie di incontri nei quali gli operatori dovranno essere protagonisti e non solo partecipi. L’obiettivo per la destagionalizzando del turismo congressuale è quello di puntare a tariffe generalmente più basse, grazie anche al forte richiamo della Valle dei Templi, e con il coinvolgimento di Provincia, Comune, Camera di Commercio, Consorzi turistici”.

Il turismo congressuale è stato esaminato, oltre che nelle sue componenti generali, anche e soprattutto nel contesto agrigentino. “Agrigento presenta indubbiamente alcuni punti di forza” ha detto il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi “come il Palacongressi e gli alberghi che gravitano intorno ad esso, ma anche punti deboli, in particolare la marginalità geografica e l’inefficienza dei collegamenti. E’ scontato quindi che, fermo restando il coinvolgimento dei vari soggetti, l’aeroporto assume un’importanza strategica, e questo conferma la bontà del nostro progetto che sin dal mio insediamento ci vede impegnati per la ricerca del sito ottimale: abbiamo avuto segnali incoraggianti dall’Enac, e dobbiamo proseguire su questa strada”.