Licata, un incontro per i collegamenti ferroviari

Facendo seguito alla richiesta avanzata dal Sindaco di Licata, Angelo Graci, il 25 settembre scorso, la Direzione Regionale Sicilia della Divisione Passeggeri di Trenitalia, ha indetto una riunione per giovedì, 22 ottobre 2009, alle ore 15,00, per discutere sul problema dei collegamenti ferroviari nelle tratte Caltanissetta – Canicattì – Gela e Caltanissetta – Palermo.

All’incontro, che si terrà presso la sede della Direzione Regionale Sicilia di Trenitalia, a Palermo, così come suggerito dal Sindaco di Licata, sono stati invitati a partecipare anche i Sindaci di Canicattì, Ravanusa, Gela, Grotte, Racalmuto e Campobello di Licata. per conoscenza, ai Sindaci dei Comuni di Canicattì, Campobello di Licata, Ravanusa e Gela per chiedere un incontro.

Come è noto, nella sua richiesta del 25 settembre scorso, scaturita da una sollecitazione del consigliere Salvatore Russotto dell’Udc, che è un addetto ai lavori in materia di trasporto ferroviario, il Sindaco Graci ha tra l’altro evidenziato che “La tratta ferroviaria in questione, – si legge nella nota –  oltre che assicurare i collegamenti con i centri di Canicattì, Campobello, Ravanusa e Gela, in territorio di Licata e Butera, attraversa diversi insediamenti turistici, e, l’istituzione di apposite fermate garantirebbe ai tanti turisti, specie nella stagione estiva, un comodo e sicuro mezzo di trasposto, sopperendo anche alla carenza dei collegamenti stradali. La tratta in questione, inoltre, proseguendo per Siracusa, è l’unica che raggiunge l’aeroporto di Comiso”.

Non solo – aggiunge Russotto – il problema concerne il settore turistico, che magari è limitato ad un periodo dell’anno, ma investe soprattutto i lavoratori e gli studenti, che per l’intero anno solare sono costretti a spostarsi verso i posti di lavoro o Palermo per ragioni di studio, e per i quali il treno costituisce pur sempre il principale mezzo di trasporto”.