Pallamano Girgenti, voglia di rivalsa dopo le tre sconfitte consecutive

C’è grande voglia di rivalsa in casa Girgenti dopo le tre sconfitte di fila nel campionato di A1. I biancoazzurri, allenati da Lillo Gelo, sono carichi al punto giusto, motivati al massimo, per “brindare” al primo successo casalingo. Il prossimo avversario della Pallamano Girgenti – Sicily Food, però, è di quelli tosti, da affrontare con le dovute precauzioni per non rischiare un altro colpo di coda. Al Palagiglia di Favara arriva la super corazzata Prato, società pluriscudettata, attualmente capolista dell’A1. La partita si giocherà sabato alle 18.30 e l’ingresso è gratuito. Si preannuncia un incontro spettacolare e ricco di emozioni. Il Girgenti è a caccia di punti in chiave salvezza, il Prato cerca un’altra vittoria per consolidare il primato in classifica e conquistare il salto di categoria. Nel frattempo l’infermeria della Pallamano Girgenti – Sicily Food inizia a svuotarsi. L’unico certo di non scendere in campo è il capitano Maurizio Camilleri, che a Mezzocorona ha subito uno strappo all’inguine. Poi il tecnico Lillo Gelo recupera Darko Radic, Fabrizio Di Vincenzo, Roberto Conigliaro e Luciano Brancaforte. Soltanto all’ultimo istante sarà, invece, valutata la condizione di Bruno Brzic. Il Prato sarà, invece, al gran completo. Al Palagiglia ci saranno tutti i fuoriclasse, dal terzino sinistro, il gigante slavo, Radukic, 2 metri di altezza, 18 reti in stagione, al terzino destro Daniele Rossi e al playmaker Carmignani, un metro e 90 centimetri, autore finora di 17 marcature. Il Girgenti sta ultimando la preparazione atletica in vista della supersfida contro il blasonato Prato. I tecnici Lillo e Umberto Gelo lavorano soprattutto per correggere e migliorare gli schemi difensivi, che si sono rivelati il punto debole della squadra in queste tre gare di A1. Decisivo sarà l’apporto del pubblico che deve spronare i biancoazzurri alla prima vittoria stagionale.