P. Empedocle, gli stutendi del “Rizzo” difensori dei diritti umani

amnesty-internationalGli alunni della scuola secondaria di primo grado “Luigi Rizzo” di Porto Empedocle diventano difensori dei diritti umani  grazie ad un incontro realizzato da Amnesty  International, in occasione della “Giornata mondiale contro la pena di morte”. L’Istituto Comprensivo “ Luigi Pirandello” ha accolto con favore l’iniziativa di sensibilizzazione  contro la pena capitale promossa dagli attivisti di Agrigento di Amnesty International, e al grande interesse suscitato dall’iniziativa seguirà una raccolta firme da parte degli stessi alunni presso familiari e amici. I ragazzi, infatti, si sono resi disponibili a divulgare un appello per porre fine alle esecuzioni di minorenni in tutto il mondo, diventando così giovani attivisti per la tutela dei diritti dell’uomo.
Iniziative del genere, afferma la Dirigente Scolastica, Ernesta Musca, offrono enormi opportunità formative ai giovani e promuovono i valori universali indispensabili ad una cultura attenta e rispettosa dei diritti umani.