Castellino, plauso per istituzione del Parco dei Monti Sicani

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dell’Assessore provinciale Stefano Castellino

L’approvazione dell’articolo 64 della Legge Finanziaria Regionale 2009, da parte l’Assemblea regionale siciliana ha approvato la norma che istituisce il Parco dei Monti Sicani.

Le sedi del parco sono state individuate nei comuni di Bivona e Palazzo Adriano.

Questa nuova istituzione costituisce un’importantissima opportunità di sviluppo per questo entroterra siciliano e per la Province di Agrigento e Palermo.

L’istituzione del Parco è di fondamentale importanza perché fortifica il senso di appartenenza, e dovrebbe scongiurare i campanilismi esasperati che negli ultimi anni si sono manifestati per il raggiungimento di finanziamenti.

Con l’istituzione del Parco si riequilibra un territorio per certi versi trascurato, ma che vanta un elevato stato di conservazione. Si avranno grandi opportunità per le attività turistiche, culturali, economiche.

Il Parco è molto importante per la valorizzazione dell’immenso patrimonio paesaggistico delle aree interne della nostra Provincia e non solo.

Accogliamo con grande soddisfazione la designazione del Sindaco Vito Ferrantelli alla presidenza di quest’importantissima istituzione, che potrà costituire un volano per il comparto turistico ricettivo e culturale della nostra terra. L’esperienza, la competenza, e lo spessore morale del Sindaco Ferrantelli garantiranno al Parco un futuro roseo e foriero di opportunità.

Inoltre il Parco dei Monti Sicani potrà trovare un’ulteriore spinta propulsiva grazie agli interventi a breve, medio e lungo termine, di rinnovamento e rilancio del settore agricolo siciliano portate avanti dal nuovo Assessore Regionale all’Agricoltura On. Michele Cimino.

Particolare elogio va tributato all’On. Assessore Michele Cimino, ad esempio, per l’intensificazione dei controlli sull’importazione i prodotti agricoli. L’Assessore, raccogliendo le richieste provenienti dal territorio, tra le quali quelle dell’Unità di Crisi della Prov. Regionale di Agrigento, voluta dal Presidente Eugenio D’Orsi e dall’Ass. Prov. all’Agricoltura Stefano Castellino, che la presiede, ha assicurato che si farà promotore di un’azione sinergica tra tutti i soggetti preposti al controllo contro la contraffazione alimentare, dal grano, al mosto, al vino, e a tutti quei prodotti che potrebbero immettersi nel nostro territorio mettendo in  ginocchio il mercato ed a rischio la salute dei consumatori.

Auspichiamo che tutti i Parlamentari del Territorio, dall’On. Panepinto all’On. Lentini insieme all’On. Assessore Michele Cimino contribuiscano a rendere il Parco dei Monti Sicani un grande strumento di sviluppo per le Provincie di Agrigento e Palermo e per tutto il territorio siciliano.

Tutti insieme dobbiamo adoperarci per migliorare le condizioni economiche e sociali del nostro territorio.