Militello: “Voglio essere il sindaco di tutti i sabettesi”

Emilio-MilitelloAll’indomani della sentenza del Tar di Palermo che ha respinto il ricorso del suo rivale Francesco Carrubba, confermandolo così alla carica di primo cittadino, il sindaco di Santa Elisabetta Emilio Militello ha voluto commentare la sentenza. “È andata come avevo previsto – afferma Militello – l’avevamo detto subito che tutte le illazioni e le voci su presunti brogli, erano del tutto infondate e la sentenza del Tar lo ha confermato. Ero tranquillo e in questi mesi ho lavorato con serenità perché ero sicuro dell’operato dei presidenti dei seggi elettorali. Dispiace soltanto che si sia seminato odio in paese dividendo le nostre famiglie, su questioni inesistenti. Carrubba per me rimane un amico e una persona del tutto rispettabile e sono pronto a collaborare con lui. A questo proposito – ha concluso Emilio Militello – da oggi in poi, cercheremo di lavorare per superare i dissidi di questi ultimi mesi e cercare, tutti insieme, mettendo da parte odi e contrasti, di trovare soluzioni ai problemi del nostro comune, senza guardare all’appartenenza politica; lo avevo promesso, e intendo mantenerlo, che voglio essere il sindaco di tutti i sabettesi”.