Ordine Ingegneri, Di Rosa rieletto presidente

FOTO_CONSIGLIO-ingegneriA seguito delle elezioni del Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Agrigento, svoltesi dal 3 al 7 settembre, sono risultati eletti gli ingengeri Vincenzo Di Rosa Presidente uscente, Abruzzo Andrea, Accettoso Cruciano, Città Filippo, Di Giovanna Calogero, Galatioto Aldo, Morreale Calogero, Ocello Maria Margherita,  Patti Flavio, Picone Francesco, Sajeva Giulio.

Giorno 7 ottobre alle ore 18,30  si è insediato il nuovo Consiglio che ha riconfermato per acclamazione  Presidente l’Ing. Vincenzo Di Rosa che ha proposto per le cariche direttive di Vicepresidente, Segretario e Tesoriere rispettivamente gli Ingg. Abruzzo, Accettoso e Di Giovanna, il Consiglio per acclamazione conferma la proposta ed elegge Vicepresidente l’Ing.  Andrea Abruzzo, Segretario l’Ing. Cruciano Accettoso e Tesoriere l’Ing.  Calogero Di Giovanna,

Il Presidente eletto si dichiara soddisfatto dell’esito delle elezioni che hanno visto un’ampia partecipazione di colleghi ed un elevato riconoscimento del Suo operato e del Consiglio uscente. Ringrazia altresì il nuovo Consiglio per la fiducia accordatagli e spera che questo prossimo  quadriennio gli permetta di completare il  percorso intrapreso.

Certamente tanti sono i problemi del territorio e della categoria, il Consiglio però ha individuato alcune problematiche prioritarie.

Si intende innanzitutto porre attenzione, visto anche il grave evento calamitoso che ha colpito il Comune Messina, alla indifferibile messa in sicurezza del territorio e alla prevenzione del rischio sismico ed idrogeologico ed, altresì,  affrontare la sfida energetica  ed ambientale.

Per quanto, invece, riguarda la categoria si vuole promuovere la figura dell’ingegnere come professionista determinante ed insostituibile per la corretta crescita economica e sociale del territorio in cui opera.

In  particolare, poi, è necessario  porre l’attenzione sugli Ingegneri del settore dell’informazione e dell’industria nonché sulle problematica degli ingegneri iuniores di tutti i settori.

Formazione ed aggiornamento, inoltre, sono gli impegni costanti che sia il precedente Consiglio che l’attuale intendono perseguire per fare in modo di essere sempre più competitivi e preparati alle sfide che quotidianamente la professione presenta.