IDV sulla bocciatura del Lodo Alfano

“Dopo esserci “macchiati” del dubbio onore di avere un Ministro che come prima legge ne partorisce una per tutelare un plurindagato, corruttore come Silvio Berlusconi, oggi ci tocca anche il “piacere” di constatare della figura che agli occhi del mondo questo governo, ed in particolare Alfano, ha fatto fare all’Italia”.

Lo dichiara la dirigente provinciale di IDV agrigentina Ausilia Eccelso che prosegue dicendo: “Se è vero che Oscar Wilde diceva “che parlino pure male di me basta che ne parlino” possiamo tranquillamente asserire che Alfano ha fatto centro. Tutto il mondo parla di lui…

Ancora una volta l’Italia dei Valori, che dal primo momento aveva denunciato l’incostituzionalità del Lodo, organizzando anche una raccolta firme per indire un referendum abrogativo nel caso in cui la sentenza della Corte Costituzionale avesse avuto un diverso orientamento, raccogliendo –ricordiamo- nella sola provincia di Agrigento ben oltre 10000 firme, ha avuto ragione.

L’Italia è una Repubblica nella quale la legge è, e deve essere, uguale per tutti!

E non c’è Lodo che tenga” conclude Ausilia Eccelso.