Iacolino (Pdl): “Libertà di stampa è valore consolidato”

Salvatore Iacolino
Salvatore Iacolino

L’europarlamentare Salvatore Iacolino del Popolo della libertà è  intervenuto nel dibattito sulla libertà di stampa in Italia che si è tenuto in aula a Bruxelles. “Nell’epoca di Internet e del digitale, – ha detto – in cui continuano a nascere nuovi giornali ed il servizio pubblico fa sfoggio di programmi dichiaratamente ostili al capo del governo la stampa e i media inorridiscono per l’azione di risarcimento danni legittimamente presentata da Berlusconi, nei confronti di due giornali. La sinistra italiana, piuttosto che dotarsi di una proposta politica, si affida a pezzi del Sindacato nazionale dei giornalisti per scendere in piazza, provando – con interventi coordinati nei tempi – la più sleale e ostinata spallata antidemocratica al Governo in carica. Pur tuttavia, i cittadini mantengono alto il gradimento nei confronti del Premier, liberamente scelto dal Popolo Italiano, fiduciosi che il Parlamento europeo saprà confermare – come avvenuto nel 2004 – che la libertà di stampa in Italia è un valore riconosciuto e consolidato”.