Frana nel messinese, la Caritas agrigentina promuove una raccolta di fondi

Davanti alla tragedia che ha colpito Messina, con le sue 24 vittime, un numero imprecisato di dispersi e 30 feriti ancora ricoverati negli ospedali cittadini, la rete Caritas si è prontamente attivata. Gli sfollati, già assistiti negli alberghi messinesi sono finora 705. Tanto c’è ancora da fare.

La Caritas Diocesana di Agrigento, insieme alle Caritas Diocesane Siciliane, si fa promotrice di una gara di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal nubifragio.

La Caritas Diocesana di Messina fa presente che in questo momento qualunque intervento non coordinato con Caritas Italiana o la Protezione Civile potrebbe essere inopportuno e che gli interventi già attivati richiedono un notevole impegno economico.

Recependo tali indicazioni, la Caritas Diocesana di Agrigento promuove una colletta straordinaria il cui ricavato sarà interamente utilizzato per la gestione dell’“Emergenza nubifragio di Messina”.

Si potrà donare il proprio contributo mediante le seguenti modalità:

1)    VERSAMENTO SU CONTO CORRENTE POSTALE N. 212928 intestato a Curia Vescovile Agrigento, specificando la causale “Emergenza Messina”.

2)    BONIFICO BANCARIO presso Banca Prossima, su conto intestato a: Curia Vescovile Agrigento – IBAN IT09C0335901600100000006841 – Causale “Emergenza Messina”.

3)    DONAZIONE DIRETTA presso i locali della Curia Arcivescovile di Agrigento, Via Duomo, 96, tel 0922.490043.