Attribuiti i Premi “Efebo d’Oro 2009”

efebo-doro09Si avvia alla conclusione la XXXI° edizione del Premio Internazionale Efebo d’Oro cinema-narrativa che quest’anno vede vincitore il regista Marco Bellocchio con il film “Vincere” tratto dal libro “Il figlio segreto del Duce” di Alfredo Pieroni, opera che ha prevalso su una rosa di circa quaranta titoli della produzione mondiale di derivazione letteraria.

Per la sezione “Televisione” il premio andrà invece ad Ambrogio Lo Giudice che ha diretto il tv-movie di Rai Uno “Artemisia Sanchez” in quattro puntate tratto dalle pagine del medico-scrittore Santo Gioffrè il quale ha compiuto una paziente indagine storica attorno ad una Calabria di fine Settecento che cerca di uscire dal suo passato feudale.

Oltre alla rassegna di film finalisti la giuria del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani per il “Miglior libro di cinema”( giunto alla 27^ edizione) quest’anno conferirà l’Efebo d’Oro a Giuseppe Tornatore  e Pietro Calabrese per il miglior libro di cinema 2009 “Baaria” edito dalla Rizzoli. «Un libro a due voci – si legge nella motivazione – che diventa, insieme, il romanzo di una vita e il racconto emozionante di un luogo raccontato come in un grande affresco. Cinema, cultura e ricordi personali in un libro – intervista avvincente come un film».

Premiato invece come miglior libro-saggio 2009 sarà “L’invenzione della nostalgia; il vintage nel cinema italiano e dintorni” di Emiliano Morreale, pubblicato dalla Donzelli.

La menzione speciale del  Centro di Ricerca per la Narrativa e Cinema di Agrigento andrà invece al libro “Letteratura e cinema” di Alessandro Cinquegrani edito da La Scuola, mentre a Stefano Masi la giuria del Sindacato, presieduta da Laura Delli Colli, attribuirà una menzione per il “Dizionario mondiale dei direttori della fotografia” pubblicato da Le Mani.

Tra i premiati anche l’attore e regista Giuseppe Morchella e l’attrice Emanuela Mulè.

Durante la premiazione dei due artisti saranno proiettati i trailers dei due film brevi “L’avvoltoio” (contro l’usura) e “Ferragosto”(sulla fabbrica dell’illegalità) realizzati da Cammelli Cinema con il contributo Imaie di Roma, che hanno avuto largo consenso di critica e di pubblico in ambito nazionale e internazionale.

Un premio andrà anche all’attore di cinema e teatro Omero Antonutti al quale sarà consegnata una  targa speciale della Banca popolare Sant’Angelo.

La cerimonia di consegna dei premi avrà luogo domani, sabato 3 ottobre, presso il Museo Archeologico e sarà impreziosita dall’esibizione di un giovanissimo duo cameristico composto da Renata Benvegni e Chiara Parolo,