Corso di formazione per operatori sanitari “Le leucemie dei bambini, adulti, anziani: diagnosi e terapie”.

logo_asp“Le leucemie dei bambini, adulti, anziani: diagnosi e terapie”. Questo il titolo di un importante convegno di studi per operatori sanitari organizzato dal Distretto Sanitario di Agrigento dell’A.S.P. N.1 in collaborazione con l’Unità Operativa Formazione Permanente del Personale della stessa azienda e con la Sezione Provinciale AIL di Agrigento “Diana Bonsignore”. Il seminario si svolgerà presso il Grand Hotel dei Templi di Agrigento e si snoderà in due edizioni, in programma, rispettivamente, i prossimi 30 e 31 settembre e 1 e 2 ottobre. Ai due moduli di studio interverranno alcune fra le maggiori professionalità nel campo della ricerca e del contrasto alle malattie del sangue e degli organi ematopoietici provenienti dall’Ematologia dell’Università “La Sapienza” di Roma, dall’Azienda ospedaliera “Cervello” di Palermo e dal Policlinico “Ferrarotto” di Catania. I lavori saranno introdotti dal direttore generale dell’A.S.P. n.1 dott. Salvatore Olivieri, dalla responsabile della Sezione Provinciale AIL di Agrigento d.ssa Anna Diana Bonsignore e dal direttore del D.S.B. di Agrigento dott. Salvatore Castellano. Nel corso della prima giornata di ciascuna edizione la d.ssa Gianna Maria D’Elia de “La Sapienza” di Roma esporrà due relazioni, la prima dal titolo “procedure diagnostiche nelle leucemie acute” e la seconda, in collaborazione con la d.ssa Antonella Vitale, ancora de “La Sapienza”, denominata “il ruolo del laboratorio di ematologia”. Faranno seguito il dott.Francesco Fabbiano ed il prof. Salvatore Mirto, entrambi provenienti dall’A.O. Cervello di Palermo, con gli interventi “la leucemia mieloide acuta dell’adulto” e “la leucemia mieloide acuta dell’anziano”. Porteranno a conclusione la prima giornata gli approfondimenti “la leucemia acuta promielocitica” e “la leucemia mieloide acuta del bambino” proposti, rispettivamente, dal dott. Massimo Breccia e dalla d.ssa Anna Testi dell’Ematologia dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Ancora la d.ssa Anna Testi aprirà la seconda giornata di studi di ciascun modulo con il tema “la leucemia linfoide acuta del bambino” cui seguirà la relazione “la leucemia linfoide acuta dell’adulto” proposta dal prof. Francesco di Raimondo dell’ospedale “Ferrarotto” di Catania. Due relazioni condotte dai docenti de “La Sapienza” d.ssa Antonella Vitale e dott. Roberto La Tagliata e titolate “la leucemia linfoide acuta PH+ dell’adulto” e “le complicanze infettive in caso di leucemia acuta” chiuderanno la sessione mattutina mentre nel pomeriggio si riprenderà con il dott.Fabio Stagno del “Ferrarotto” ed il suo intervento denominato “la leucemia linfoide cronica”. Dopo un ulteriore tema proposto ancora dal dott. La Tagliata e definito “la leucemia mieloide cronica”, il corso di formazione si concluderà con una dissertazione sui “casi clinici” ed un dibattito finale.

Medici, Pediatri, Assistenti sanitari e tecnici di laboratorio avranno dunque l’opportunità di approfondire le proprie conoscenze sulla complessa problematica delle leucemie e contestualmente dotarsi di nuovi strumenti per la diagnosi e le strategie d’intervento.