Caso Akragas, intervento del consigliere Saeva

“Mi sembra doveroso nell’associarmi alle parole del Sindaco, di sua eccellenza il Prefetto e del Questore di Agrigento  esprimere lo sdegno e lo sgomento  per le gravi affermazioni del presidente dell’Akragas  Giocchino Sferazza;  aver dedicato la vittoria della squadra a nome proprio e a nome di tutto lo staff, ( giocatori compresi), al presunto capomafia di Palma di Montechiaro, di cui Sferrazza ha pubblicamente dichiarato di essere “fraterno amico”,  è di una gravità tale che necessita  una risposta dura ed  immediata da parte di tutte le istituzioni.

Sono le dichiarazioni del consigliere comunale dell’UDC Ennio Saeva che prosegue: “Sferrazza con le sue dichiarazioni pubbliche ha gettato fango sulla prestigiosa storia calcistica dell’Akragas e sull’intera città di Agrigento”.