Dichiarazioni di Iacolino sulla nomina direttori sanitari e amministrativi nel sistema sanità

“Quando fui nominato Direttore Generale nel 2005 ricordo di avere incontrato l’assessore del tempo, non appena insediatomi, per questioni complesse dell’Asl 6 di Palermo e per la stipula del relativo contratto.

Non si parlò d’altro, men che meno di scelte rientranti nella sfera di competenza della mia qualità di Direttore Generale.

Sono quindi allarmato per quanto sta accadendo in questi giorni con l’assessore alla Sanità Russo intensamente impegnato con i Direttori Generali ai quali sarebbero stati consegnati i nominativi dei direttori amministrativi e sanitari da nominare.

La riforma della Sanità recentemente approvata dal Parlamento Siciliano e resa operativa con l’insediamento dei nuovi Direttori Generali non meritava questo esordio.

Immaginiamo lo smarrimento del cittadino e con esso il disagio di chi osserva i comportamenti rilevati che appaiono in netto contrasto con i proclami moralizzatori a cui fa quotidianamente riferimento lo stesso assessore regionale alla Sanità”.

Lo dichiara l’europarlamentare Salvatore Iacolino.